Ivan Zini

Blog tecnico di un sistemista bolognese. [senza condivisione la conoscenza è inutile.]

Convertire una macchina fisica in una macchina virtuale vmware

VMWare_ConverterCapita per necessità che dopo numerosi crash di sistema (schermate blu od altro), o dismissione di hardware obsoleto o ottimizzazione dell’infrastruttura IT vogliate migrare una macchina fisica in virtuale utilizzando i vari prodotti vmware come i gratuiti vmware-server o esxi oppure quelli a pagamento come esx e vmware-workstation.

Per prima cosa occorre scaricarsi dal sito vmware (occorre registrarsi) il vmware vCenter Converter che è freeware.

Sistemi fisici convertibili:

  • Windows 2000, 2003, XP, Vista, 2008
  • Red Hat Enterprise Linux 2.1, 3.0, 4.0, 5.0
  • Red Hat Linux Advanced Server 2.1
  • SUSE Linux Enterprise Server 8, 9, 10
  • Ubuntu Linux 5.x, 6.x, 7.x, 8.x

Oltre alle macchine fisiche converte anche immagini create con:

  • Microsoft Virtual PC 2004 or 2007
  • Microsoft VirtualServer 2005
  • Symantec Backup Exec System Recovery 6.5, 7.0, 8.0
  • Symantec LiveState Recovery 3/6
  • Norton Ghost versions from 9 to 14
  • Acronis True Image Backup
  • Parallels Desktop for Microsoft Windows 2.5, 3.0
  • ShadowProtect Desktop, Server, SBS, IT, etc versions from 2.0 to 3.2
  • VMware Consolidated Backup

Vi basta?? :)

La cosa davvero positiva è il processo di conversione a “caldo” ovvero mentre la macchina è in esecuzione ed è possibile installare il converter direttamente sulla macchina da convertire oppure eseguire la conversione da un altro pc sulla rete, tramite remote agent.

Altro vantaggio è la possibilità di modificare la dimensione degli hard disk durate il processo di conversione.

Personalmente sono molto soddisfatto di questo prodotto e le conversioni che ho effettuato di macchine che sono tutt’ora in “produzione”  sono andate quasi sempre lisce come l’olio, a parte qualche sistematina a mano ma roba da poco.

Ecco la sequenza di conversione:

  • selezionare la sorgente (immagine 1)
  • scegliere il tipo di destinazione della macchina virtuale nel caso di una Virtual infrastructure esx (immagine 2) oppure un prodotto vmware desktop (immagine 3)
  • editare le opzioni a disposizione ad esempio modificare la dimensione del HD
  • eseguire la conversione.
About these ads

21 risposte a “Convertire una macchina fisica in una macchina virtuale vmware

  1. Cow 02/09/2009 alle 14:54

    Ho già provato la conversione qualche giorno fà di una macchina fisica 2000 server, ma quando leggo l’immagine virtualizzata ottenuta da converter4.0 con Vmplayer/Workstation/Server2.0 o virtualbox ricevo il messaggio su schermata blu tipica windows al boot dell’S.O. ospite “inaccessible_boot_device”.Ti è successo mai?Hai qualche idea?

  2. Giovanni 05/03/2012 alle 14:03

    Ciao Ivan,
    posso convertire una macchina fisica per montarla direttamente su esxi 5.0?

  3. Giovanni 07/03/2012 alle 10:26

    Ciao Ivan,
    oggi provo e ti faccio sapere.
    Grazie mille come sempre della tua disponibilità.
    Buon lavoro.
    Ciao.
    Giovanni

  4. Francesco 04/05/2012 alle 22:05

    Ciao Ivan,

    ho letto il tuo articolo molto interessante come sempre. La mia domanda è questa:
    Se io virtualizassi un server 2003 utilizzando vmware vCenter Converter e scegliendo nell’opzioni “select vmware product” Vmware player 4.0.x poi potrei copiare tutti i file prodotti dalla conversione in datastore collegato ad un installazione di vmware essential 5?
    Oppure devo riconvertire l’immagine del mio server 2003, precedentemente convertito, tramite sempre vmware vCenter Converter ? E se si come faccio?

    grazie 1000

    Aspetto una tua risposta

    saluti

    Francesco

    • Ivan Zini 10/05/2012 alle 17:30

      Ciao Francesco,

      scusa me perchè non utilizzi subito la conversione con destination type “Vmware Infrasctructure virtual machine” ed inserisci i dati per l’accesso al host esxi?

      IZ

      • Francesco 10/05/2012 alle 23:46

        ciao Ivan,

        ti spiego un mio amico mi ha dato una macchina virtuale windows server 2003 che fa funziona su vmware player e io vorrei portarmela in vmware essential 5 pensavo di usare vmware converter e portarla dentro il mio host in versione 7.
        Che dici si può fare??

        saluti

        Francesco

        • Ivan Zini 14/05/2012 alle 12:15

          Si si puo fare!
          devi selezionare dal converter l’opzione in Select source type “Vmware Workstation or Other virtual machine” e dargli il percorso disco dove risiede la tua vm.

          IZ

  5. paolo 24/12/2012 alle 09:20

    Salve, anche se neofita sulle VM sto usando con soddisfazione VMware ESXi. Ho un problema con la conversione di un server W2008R2 che richiede un Guest 64bit e che sul server di virtualizazione (ESXi 4.1) non è possibile. C’è una soluzione? Grazie e buon Natale.

    • Ivan Zini 27/12/2012 alle 10:51

      Ciao Paolo!
      Innazitutto contraccambio gli auguri!
      Windows Server 2008 R2 è tranquillamente supportato su esxi 4.1.
      Il problema avviene in fase di conversione?si blocca?che errore ti da?
      Che versione del converter stai utilizzando?
      Esxi è aggiornato all’ultimo update e patch?

      IZ

  6. giovanni 19/02/2013 alle 00:03

    Salve, non sono molto pratico di VMWare converter; se la macchina da convertire e’ sufficientemente lineare (1 hard disk, no raid, Win-qualcosa, ecc), tutto sembra funzionare. Tuttavia: ho una macchina con 2 HD in RAID 1, Win 7 enterprise. La converisone procede senza problemi, la macchina virtuale si avvia (su un Win-7 home premium 64-bit), ma si blocca all’avvio del sistema operativo. (immagino che sia dovuto al fatto che la macchina da converire sia in raid 1; ho provato a settare no raid nella macchina fisica, e anche nella macchina fisica WIN-7 non parte, esattamente come accade nella virtuale). Cosa sbaglio? Grazie

    • Ivan Zini 19/02/2013 alle 10:47

      Ciao Giovanni,

      il vmware converter standalone non supporta la conversione dei volumi RAID.
      In questo documento trovi conferma:

      http://www.vmware.com/pdf/convsa_50_guide.pdf

      a pagina 14 leggi “the free VMware VCenter Converter” does not support the conversion of RAID arrays.”

      Ti incollo una procedura per bypassare questa limitazione:
      Step1:
      Use the Rescue Media CD of “Acronis True Image 10″ or “Acronis True Image 11″ to convert the RAID array to a single .TIB file.
      Step 2:
      Run “VMware VCenter Converter Standalone” to convert the single .TIB file to a virtual machine.
      (Note for Step 2: According to page 22 of http://www.vmware.com/pdf/convsa_50_guide.pdf ,the free “VMware VCenter Converter” can create a virtual machine from a .TIB file (that was created by the “Rescue Media” LiveCD of “Acronis True Image 10″ or “Acronis True Image 11″).

      IZ

  7. Marco 11/12/2013 alle 14:35

    Ciao, grazie per la guida.
    TI chiedo una info per un aiuto; Ho installato VMware vCenter Converter Standalone Client 5.5 e ho fatto tutta la procedura guidata; pero alla fine mi da un errore di questo tipo:

    A General System Error occurred: Remote server closed connection after 0 response bytes read

    Non riesco ad uscirne da sto impiccio… sai cosa posso fare..??
    Grazie
    Ciao, Marco

    • Ivan Zini 11/12/2013 alle 14:54

      Ciao Marco,

      la macchina convertita è windows?
      Potrebbe essere un problema imputabile alla scheda di rete che va lasciata disabilitata durante la conversione, oppure non inclusa nella conversione ma aggiunta successivamente.
      Qui trovi altre info:

      https://www.vmware.com/support/converter/doc/conv_sa_55_rel_notes.html

      IZ

      • Marco 11/12/2013 alle 15:15

        Si è Windows XP professional sp3.
        Ho provato a fare la conversione disabilitando la scheda ma mi ha dato lo stesso errore.
        Proverò ad escluderla nella conversione, e poi vediamo.

        Ho messo anche il file sysprep.exe dentro la cartella specificata di vmware, come descritto in alcuni Knowledge Base.

        Alcune amici mi dicono che non è corretto fare una conversione a caldo.,,
        Booo

        Grazie
        Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 181 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: