Aggiornare vmware esxi dalla 3.5 alla 4.0 senza Virtual Center

Postato il Aggiornato il

vmware_logo3In questo post illustrerò come sia semplice effettuare l’upgrade di vmware esxi dalla versione 3.5 alla recente 4.0 vSphere senza l’ausilio di Virtual Center ma utilizzando il “vSphere Host Update Utility 4.0” che si ottiene gratuitamente insieme all’esxi 4.0.
Ricordo anzitutto che la versione 4  è dedicata e certificata per hardware a 64 bit per cui se avete hardware a 32 bit mantenete la 3.5 aggiornandola fino all’attuale update 4.
Registrasi sul sito di vmware e logarsi per accedere alla pagina di download di esxi 4.o e fare il download di “VMware ESXi 4.0 (upgrade ZIP)” e “VMware vSphere Client and Host Update Utility” come da figura sottostante.

Alcune considerazioni importanti prima di effettuare l’upgrade:

  1. Controllare che l’hardware dell’host da aggiornare sia presente nella HCL (Hardware compatibility list).
  2. Non chiudere il vSphere Host Update Utility durante l’aggiornamento.
  3. L’host esxi deve avere almeno 2GB di ram installata.
  4. Dopo l’aggiornamento l’host esx è in “evaluation mode” per 60gg dopodiché bisognerà immettere una licenza (viene rilasciata gratuitamente al momento in cui si scarica esxi 4).
  5. Prima di procedere con l’aggiornamento l’host deve essere posto in “maintenance mode” e le vm spente.

vsphere_client

Installare il Vsphere client essendo sicuri di includere anche vSphere Host Update Utility 4.0 selezionando la relativa opzione.

upgrade2

Una volta terminata la procedura di installazione avviare il “vSphere Host Update Utility 4.0.”

upgrade3

Una volta avviata l’utility chiederà di scaricare le patch di aggiornamento dal sito vmware (è possibile farlo in seguito manualmente) .
upgrade4

Aggiungere l’host esxi e una volta selezionato cliccare sul tasto “Upgrade”.

upgrade5

Selezionare il file zippato contenete l’upgrade precedentemente scaricato dal sito di vmware.
upgradeb

Accettare i termini di licenza e proseguire:

upgradec

Immettere utente e password e proseguire.

upgrade6

Assicurarsi che le vm siano spente e l’host esxi in”maintenance mode” e procedere con l’upgrade.

upgrade9

L’aggiornamento può arrivare alla mezz’oretta e rimanere fermo parecchio sul 34% ma è tutto regolare e mi raccomando di non chiudere il vSphere Host Update Utility durante questa fase o si rischia di bloccarne il processo.

upgrade10

Una volta terminata la procedura di aggiornamento rimuovere l’host dallo stato di maintenance mode, e riaccendere le vm perchè l’host non richiede il riavvio.
E’ possibile consultare i log cliccando sul tasto “View log”.
All’accensione delle vm è necessario aggiornare i vmware tools alla nuova versione o upgradare l’hardware delle vm dalla versione 4 alla 7.
upgrade15

Attenzione: quest’ultima operazione è irreversibile nel senso che rende incompatibili le vm con le versioni di esxi precedenti alla 4.

upgrade16

La fase dell’aggiornamento ad esxi 4 vSphere è conclusa!!
Buon aggiornamento!

22 pensieri riguardo “Aggiornare vmware esxi dalla 3.5 alla 4.0 senza Virtual Center

    Maish ha detto:
    05/08/2009 alle 17:41

    What about citing references😉 ?
    http://technodrone.blogspot.com/2009/05/esx3i-to-esx4i-update.html
    not fair my dear..

      Ivan Zini ha risposto:
      05/08/2009 alle 18:12

      Hello Maish !
      sorry I really do this by myself on my 4 esxi at work but I’am very lazy 😉 and I “copy” some of your image but I change this as soon as possible!!
      Compliments for your very intersting Blog Maish!🙂
      regards
      Ivan

      Ivan Zini ha risposto:
      07/08/2009 alle 12:09

      Hello maish!
      I put my image on my tutorial ;)…thanks for your tutorial!
      Ivan

    Luca ha detto:
    07/08/2009 alle 11:41

    Ciao, bel tutorial e utile😉
    se permetti una piccola nota di “vita vissuta”: dove hai scritto “All’accensione delle vm è necessario aggiornare i vmware tools alla nuova versione o upgradare l’hardware delle vm dalla versione 4 alla 7” sarebbe il caso di specificare di aggiornare PRIMA i vmware tools (in automatico dal client Vsphere o direttamente dalla VM) e POI l’hardware delle VM. In caso contrario Windows ti darà problemi con l’installazione delle nuove schede di rete e perderai tutte le impostazioni TCP/IP.
    Luca

      Ivan Zini ha risposto:
      07/08/2009 alle 12:06

      Ciao Luca.
      Hai perfettamente ragione:infatti la prima volta che ho effettuato, come test, l’upgrade mi è capitato di perdere le impostazioni di rete della vm windows…infatti ho commesso un lapsus!
      Grazie della tua precisazione e del tuo commento.🙂
      Ivan

    Acar83 ha detto:
    30/09/2009 alle 20:12

    Ciao, conosci il modi di amministrare una macchina stile terminal sotto ESXi??
    Ovviamente una macchina senza sistema, per far un istallazione da remoto.

    Scusami ma non ho trovato dove scriverti in privato.
    Ciao e grazie!!!

      Ivan Zini ha risposto:
      05/10/2009 alle 20:24

      Ciao Federico,
      potresti essere un pò + chiaro? non ho capito bene la tua domanda :p …sai l’età!!
      grazie
      IZ

    […] Aggiornare vmware esxi dalla 3.5 alla 4.0 senza Virtual Center […]

    roghan83 ha detto:
    07/10/2010 alle 16:46

    Ciao, hai scritto che ESXi 4.0 è in evaluation mode per 60 giorni dopo l’upgrade o l’installazione. Avviene lo stesso anche nella versione 4.1? Io sapevo che ESX è per 60 giorni in evaluation mode, e alla scadenza è necessario inserire una licenza, altrimenti non sono più utilizzabili molte funzionalità (gestione con vcenter, avvio VM, …), mentre ESXi 4.1 è disponibile free…

    grazie

      Ivan Zini ha risposto:
      11/10/2010 alle 17:18

      Ciao Matteo
      dunque esxi 4.1 come la 4.0 per 60 gg ha una licenza “Evaluaion mode” che comprende tutte le seguenti funzionalità valide per 60gg:
      Product Features:
      Up to 8-way virtual SMP
      vCenter agent for ESX Server
      vStorage APIs
      VMsafe
      dvFilter
      VMware HA
      Hot-Pluggable virtual HW
      vMotion
      VMware FT
      Data Recovery
      vShield Zones
      VMware DRS
      Storage vMotion
      MPIO / Third-Party Multi-Pathing
      vNetwork Distributed Switch
      Host profiles
      Remote virtual Serial Port Concentrator
      Storage I/O Control
      dpvmotion
      vaai

      Allo scadere dei 60gg occorre inserire una licenza free (ti viene assegnata da vmware quando ti registri x scaricare il prodotto) che ti lascia le seguenti funzionalità:

      Product: vSphere 4 Hypervisor Licensed for 1 physical CPUs (1-6 cores per CPU)
      Expires: Never
      Product Features:
      Up to 256 GB of memory
      Up to 4-way virtual SMP

      Chiaramente è utilizzabile ma come server standalone e non ha tutte le funzionalità previste dal vcenter.
      Ciao
      IZ

        roghan83 ha detto:
        11/10/2010 alle 17:36

        Ciao e grazie della risposta! Ho capito ora come funziona la licenza free… Dunque con questa si può continuare a usare l’host come standalone (niente cluster, niente gestione con vCenter, …), ma le funzionalità base sul singolo host come la creazione di VM, l’avvio, si possono sempre utilizzare?

        grazie e ciao!

          Ivan Zini ha risposto:
          11/10/2010 alle 17:44

          esatto🙂
          l’esxi rimane stand-alone ma perfettamente funzionante con creazione e start up delle vm.storage iscsi etc..

    Marco ha detto:
    26/01/2011 alle 01:45

    Ivan,
    con l’host update utility 4.0, selezionando lo zip “upgrade-from-ESXi3.5-to-4.1.0-0.0.260247-release.zip” viene fuori l’errore “unsupported ESX version 4.1.0-0.0” in fase di validazione del package, idee su come passare questo step?, premesso che ho una versione ESXi 3.5 build 163429.
    Grazie

    Marco ha detto:
    28/01/2011 alle 15:18

    Per la problemati del post precedente ho capito il problema, era dovuto all’Utility installata sul mio Pc che non funzionava a dovere, installandola su un’altro Pc sono riuscito a migrare dalla 3.5 alla 4.0 e poi con il Vsphere Cli alla 4.1, questo per un server con i dischi locali Scsi, ma ora i miei server di produzione montano i dischi Sas (le Vm stanno su uno storage esterno), quindi non si può migrare, ma dai post leggi su internet tutti dicono che bisogna reinstallare, ma come si fà per le configurazioni dei VSwitch e Datastores? Dal salvataggio della configurazione della 3.5 ne cavo qualcosa di utile? ci sono dei comandi che salvano la configurazione in modo mirato?
    Grazie per qualsiasi risposta.

      Marco ha detto:
      31/01/2011 alle 15:37

      Ivan,ho proseguito le mie prove installando una nuova versione della 4.1 al posto dell’upgrade che sembra non supportato per i sistemi con dischi locali sas, ora ho un’ulteriore problema, e cioè, la configurazione della parte dischi su San in fibra comprendeva n.6 Lun configurate attraverso uno switch Fc, ora non modificando nulla ma installando solo una nuova versione, ne vede solo 1, anche facendo le rescan del caso, restart, ecc…non è che è una limitazione dalla 4.0 in poi?
      Ti ringrazio

        Ivan Zini ha risposto:
        01/02/2011 alle 12:29

        Ciao Marco
        non è che le tue lun sono maggiori di 2TB?
        ti posto questo estratto:
        LUN SIZE CONSIDERATIONS
        This is always a common question among those who are new to VMware: “How
        big should I make my LUNs to use with my hosts?” vSphere supports use of up
        to 2TB LUNs without using extents, but there is no magic number when it
        comes to selecting an optimal LUN size; generally, it is recommended that you
        keep your LUNs between 500GB and 600GB in size. Many, smaller LUNs are
        more difficult to manage and also limit the size of your VMFS volumes. It is
        recommended that you have only one VMFS volume per LUN, and that you not
        create multiple VMFS volumes on a single LUN. It is possible to put multiple
        LUNs together to make one VMFS volume using extents, as mentioned earlier,
        but it is generally best to avoid this if you can. However, if you want to create
        VMFS volumes greater than 2TB in length, extents are your only option.

          Marco ha detto:
          01/02/2011 alle 12:42

          No, le Lun sono sotto il Tb cadauna, il problema è la compatibilità delle schede Fc con lo storage, è tutto di un paio di geneazioni fà, lo storage anche di più.lascio tutto con la 3.5.
          Grazie per l’aiuto, ottimo sito e ottime le guide.

            Ivan Zini ha risposto:
            07/02/2011 alle 09:07

            Già ti toccherà lasciare la 3.5…che infatti ha più compatibilità verso hardware più obsoleto mentre dalla 4.0 molti driver obsoleti sono stati eliminati…data anche la dimensione dell’hypervisor!
            IZ

      Ivan Zini ha risposto:
      09/02/2011 alle 10:25

      Marco
      comunque per salvare la configurazione dei tuoi esxi utilizzando la vCli con il comando vicfg-cfgbackup.
      faccio un esempio:
      Backup configurazione:
      vicfg-cfgbackup.pl --server esx01.domain.it --save esx01.tgz
      Restore configurazione:
      vicfg-cfgbackup.pl --server esx01.domain.it --load esx01.tgz
      oppure poi utilizzare il programma in quest’altro mio post
      Ovviamente durante l’operazione di ripristino della configurazione tutte le vm presenti sull’host devono essere spente perché è necessario il reboot dell’host.
      IZ

    Francesco ha detto:
    06/08/2012 alle 22:09

    ciao Ivan,

    avrei bisogno di aiuto, vorrei provare ad iniziare a giocare con vmware ma ho solo un pentium IV con 3 gb di ram pensavo di partire con la versione esxi 3.5 ma non riesco a trovare dove scaricare l’iso. Se provo dal sito ufficale di vmware mi dice che non ho l’autorizzazione. Come posso fare??

    grazie

      Ivan Zini ha risposto:
      07/08/2012 alle 11:44

      Ciao Francesco,

      l’unico modo di scaricare l’hypervisor esxi è dal sito vmware.
      Dopo la registrazione puoi scaricare quello gratuito cioè “VMware vSphere Hypervisor (ESXi)” e scegliere le previus versions dalla 4.1 fino alla 3.5.
      Ti consiglio prima di tutto di verificare se il tuo sistema è compatibile con esxi
      http://www.vmware.com/resources/compatibility/search.php

      IZ

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...