VMX Explorer 3.7

Postato il Aggiornato il

Il software della Trilead per il backup e restore delle macchine virtuali è giunto alla versione 3.7.
Qui trovate un mio precedente post sulla versione 3.5
Oltre alle varie funzionalità, di questo ottimo software, quella che mi è sembrata più interessante della versione 3.7 è la possibilità di effettuare dei Replication task  ovvero replicare le macchine virtuali tra i vari host esx-esxi.
Questo significa che si può effettuare un backup di una vm da un host ad un altro, anche su storage locale, ed in più registrare la vm sull’host destinatario utilizzandolo come vero e proprio fail over site.
La vm replicata è quindi pronta per essere accesa sull’host esx-esxi.
Inoltre se l’opzione “Incremental Replication” viene abilitata, VMX Explorer replicherà, sull’host destinatario, solo le modifiche incrementali della vm!
ecco alcuni screenshot:

Per tutte le caratteristiche e funzionalità della versione 3.7,  e le comparazioni tra le versioni, rimando al sito della Trilead.

IZ

10 pensieri riguardo “VMX Explorer 3.7

    Francesco ha detto:
    18/01/2012 alle 21:22

    ciao Ivan,

    grazie di avermi segnalato l’uscita del nuovo explorer. Appena posso lo provo subito sono molto curioso. Volevo chiederti. Ma potrei usarlo per spostare un server 2008 da un vmware esxi 4 ad un’altro vmware esxi (pensavo mi mettere la versione 5) e poi come lo metto nel nuovo server hai da darmi delle indicazioni di come fare??

    grazie e saluti

    Francesco

    Francesco ha detto:
    24/01/2012 alle 22:40

    Ivan ciao,

    mi spieghi i passaggi e le opzioni da scegliere per copiare un server 2008 virtualizzato su un host1 e replicarlo su un host2?

    Ne avrei bisogno per sabato se puoi mi faresti un grossi piacere

    grazie

      Ivan Zini ha risposto:
      25/01/2012 alle 23:19

      Ciao Francesco!
      dunque:
      -aggiungi i due host esxi a vmx explorer
      -seleziona la vm che vuoi copiare (scegli se lasciarla accesa o spenta) e col tasto dx seleziona backup.
      -Seleziona l’host di destinazione e lo storage dove la vm verrà copiata(locale o meno).
      -Una volta completato il task del backup accendi la vm copiata e il gioco è fatto.
      qui c’è anche un breve video:

      IZ

    Marco ha detto:
    29/01/2012 alle 18:05

    Ciao, Ivan
    sto testando l’ottimo software VM Explorer di cui ho appreso sul tuo blog, avendolo installato su un NAS con Windows Server 2K8 R2. Ho però un problema, e cioè che VMX perde spesso la connessione al server ESXi, e a volte ripristinarla è un po’ laborioso. Tu hai mai sperimentato questo inconveniente?
    Grazie.
    Marco

      Ivan Zini ha risposto:
      31/01/2012 alle 11:23

      Ciao Marco,

      personalmente non ho mai riscontrato questa problematica e sembra quasi un problema di rete…ma la macchina con vmx explorer e l’host esxi sono sulla stessa lan o su due vlan diverse?..possibile anche un confiltto IP??

      IZ

        marco ha detto:
        31/01/2012 alle 11:44

        Ciao, Ivan
        sì, sono sulla stessa rete (privata) e non ho altri problemi dello stesso tipo con altre macchine (non è un conflitto IP). Potrebbe essere un problema di autorizzazioni sulle cartelle condivise?
        Grazie.
        M.

          Ivan Zini ha risposto:
          31/01/2012 alle 12:57

          cartelle condivise??…quindi non è un problema di connessione tra il programma e l’host?
          Spiegami meglio come è l’architettura
          IZ

            marco ha detto:
            31/01/2012 alle 17:10

            Te lo chiedo solo perchè vedo nel menu Settings il tab Network, dove ho pensato che andassero impostate delle condivisioni di rete (attualmente non ce ne sono), ma forse non è così…

    Mirko ha detto:
    15/03/2012 alle 15:43

    Ciao Ivan,
    complimenti per le informazioni esaudienti. A me però mancano le basi.
    Ho un server con installato la VMware ESXi 4.1 (licenza free) con tre host virtuali (per il momento). Attualmente eseguo il backup dei soli dati di mio interesse con la metodologia classica, ma se saltasse il sistema dovrei comunque reintallare tutto. La mia esigenza è di eseguire il backup delle intere Virtual Machine su di un NAS e VM Explorer mi sempbra un ottimo prodotto. Ma devo acquistare anche la licenza dell’ESXi comunque o solo se voglio fare dei backup incrementali? Sul NAS devo avere come spazio libero lo spazio dell’intera VM in funzione (comprensivo dello spazio libero dell’host stesso)? E se volessi fare solo una copia unatantum di tutto il datastore esiste qualche altro modo?
    Grazie in anticipo

      Ivan Zini ha risposto:
      15/03/2012 alle 22:29

      Ciao Mirko,

      x i backup incrementali occorre che esxi abbia una licenza in quanto l’edizione free non è supporta:
      Dal Manuale di VM Explorer
      Incremental Backup has the following requirements
      – ESX 4.0/4.1 or ESXi 4.0/4.1/5.0 – note ESXi 4.0/4.1/5.0 free edition is not supported
      – Virtual Hardware of your VM must be version 7 or higher
      – Enable VD service support for the Server in VM Explorer
      – The VD service must be initialized

      Sul NAS devi avere almeno tanto spazio libero quanto sono le dimensioni delle tue vm.
      esempio:
      se ogni vm è di 100G sul nas devi avere 350-400GB x copiarle tutte e 3.
      Puoi sovrascrivere il backup se hai spazio disco limitato oppure farne diverse copie in caso contrario.
      Spero di averti chiarito un pò le cose🙂

      IZ

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...