LinuxDay 2012 Bologna

Postato il Aggiornato il

In occasione del dodicesimo Linux Day (27 ottobre 2012), giornata nazionale promossa da Italian Linux Society a sostegno di GNU/Linux e del Software Libero, l’Emilia Romagna Linux Users Group organizza:

linuxday@erlug

Nel corso della giornata, totalmente gratuita, si terranno una serie di conferenze incentrate sul sistema operativo GNU/Linux ed il Software Libero, con talk sia tecnici che di carattere introduttivo.

L’evento si terrà presso la sede provinciale di Bologna di Confartigianato Imprese Bologna, in via Papini 18, Bologna.

Quest’anno, come nell’edizione del 2008 e 2010 (mi piacciono gli anni pari😛 ), parteciperò come relatore con un talk indroduttivo su Proxmox Ve, portentoso software Open Source che permette di realizzare infrastrutture virtuali…vi aspetto! :)

Programma

Nel rispetto del tema nazionale, quest’anno ERLUG ha privilegiato una sede e dei talk che possano risultare particolarmente interessanti per l’artigianato e le piccole e medie imprese, e più in generale per chiunque intenda approfondire il ruolo di Linux e del software libero nel mondo del lavoro.
Quest’anno, dalle 9:30 alle 13:00, parte della sala LIP sarà dedicata ad uno spazio demo organizzato da Paolo Patruno a tema:

09:15-9:30 Presentazione della giornata
Introduzione alla manifestazione; Giampaolo Mengoli, Responsabile Servizio Informatico, porterà i saluti per Confartigianato Imprese Bologna
09:30-10:20 Stefano Fratepietro e Massimiliano Dal Cero
“Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale”
Molte delle soluzioni commerciali per l’information security sono basate su progetti open source; dai firewall, ai sistemi di log management, dai terminatori vpn ai tool per l’esecuzione degli opportuni controlli sulla sicurezza dei sistemi e delle applicazioni.
Durante l’intervento saranno illustrati i progetti più interessanti che vi permetteranno di creare e mantenere una rete aziendale sicura e controllata.
10:20-11:10 Renzo Davoli
“Tutto quello che avete sempre desiderato interfacciare al Raspberry Pi ma non avete mai osato chiedere”
Volete che il ventilatore si accenda automaticamente se la temperatura è troppo alta? Avete sempre sognato un display che vi ricordi di telefonare al/la vostro/a fidanzato/a? Un firewall a basso costo? Un NAS? Una stazione multimediale? Basta un Raspberry PI!
Un talk fra il ludico e l’ipertecnico sulle opportunità del Raspberry PI anche per fare business.
11:10-11:20 Coffee break
11:20-12:10 Enrico Zini
“Programmazione web asincrona con Tornado, Javascript e Websocket”
Il web è una tecnologia potentissima: ci si fanno i carrelli della spesa, gli sfondi coi mattoni e i siti di GATTINI.
Ma c’è di più: la tecnologia continua a crescere e ora esistono anche i WebSocket, che permettono di costruire pagine web come vere e proprie applicazioni in dialogo continuo col server, cosí che si possono veder comparire i nuovi GATTINI senza nemmeno premere F5.
Esploreremo la tecnologia WebSocket con tanti semplici e strampalati esempi, costruiti usando il server web Tornado, un Raspberry Pi, un Arduino, e un’indecente mancanza di sanità mentale.
12:10-13:00 Elena Ronchi e Francesco Boschetti
“Uno strumento non per tutto. Fare microimpresa con il software open source”
Uno strumento non per tutto.
Peculiarità della microimpresa è l’essere agile e, potenzialmente, potersi adattare più semplicemente al cambiamento. L’informatica ci ha promesso “automazione” e la conseguente tendenza all’integrazione sempre più spinta di “ciò che ci serve” in un unico strumento personalizzato.
Tenteremo di mettere in discussione questo modello ipotizzando un approccio digitale alla microimpresa in salsa open source.
13:00-14:20 Pausa pranzo
14:20-14:30 Presentazione degli interventi del pomeriggio
14:30-15:20 Cristina Carnevali
“Software libero ed etico”
Breve talk sui punti di congiunzione tra il mondo del free/open source e quello dell’economia solidale.
15:20-16:10 Ivan Zini
“Introduzione a Proxmox Ve”
Proxmox Ve è una piattaforma di virtualizzazione Open Source, basata su Linux Debian, che integra in un unica soluzione diverse tecnologie di virtualizzazione come KVM e OpenVZ.
L’ambiente è pronto in pochi minuti e permette di eseguire facilmente macchine e appliance virtuali, il tutto gestibile tramite una semplice interfaccia web. Utilizzando piu nodi hardware è possibile configurare un’intera infrastruttura virtuale costruendo un cluster di risorse per l’alta affibadilità rendolo un prodotto idoneo alle PMI ma anche al mondo Enterprise.
16:10-17:00 Marco Pattaro
“Analisi dei dati con Python Pandas, un caso d’uso: dalla contabilità in OpenERP alla produzione di report”
Come usare Pandas per l’elaborazione dei dati provenienti da un ERP basato su database relazionale, per giungere alla produzione di report complessi, utilizzando Latex.
17:00-17:50 Ivan Rossi
“Un’altra azienda è possibile”
BioDec S.r.l. è una società di informatica che, fin dalla fondazione nel 2003, ha scelto di usare esclusivamente software libero o open-source. Tutte le attività aziendali sono gestite senza usare prodotti proprietari: dal desktop alle infrastrutture cloud, passando per la intranet e il filesystem distribuito. L’intervento fornirà una panoramica sulle soluzioni più significative usate in azienda e sui loro casi d’uso.

Le slides e le registrazioni audio e video degli interventi verranno pubblicate su questa pagina man mano che saranno disponibili.

Attività parallele

In una saletta appositamente attrezzata per il L.I.P. (Linux Installation Party) verranno aiutati i partecipanti nella loro prima installazione di Linux, accompagnati da chiacchiere e consigli sul nostro sistema operativo preferito.

Quest’anno il supporto ai convenuti sarà garantito anche dalla gradita presenza dei soci di Visual Zoo (progetto ofPCina) che ringraziamo infinitamente!

Se intendete portare con voi il vostro computer (portatile o meno) per essere aiutati nell’installazione o per ricevere supporto, vi invitiamo caldamente ad effettuare un backup di tutti i vostri dati. Allo stesso tempo, se potete, portate con voi almeno una chiavetta USB (senza dati importanti) e/o un CD o DVD da masterizzare.

Dove

Come raggiungere la sede provinciale di Bologna di Confartigianato Imprese Bologna, in via Papini 18:

2 pensieri riguardo “LinuxDay 2012 Bologna

    Truelies ha detto:
    18/10/2012 alle 22:29

    Conto di passare nel pomeriggio sono proprio curioso di ascoltare gli interventi dei 2 Ivan.
    A presto!

      Ivan Zini ha risposto:
      24/10/2012 alle 10:47

      🙂🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...