Proxmox Virtual Environment 3.1

Postato il Aggiornato il

proxmox-virtual-environmentIl team di proxmox ve non conosce davvero soste nello sviluppo di questa ottima piattaforma e il 21 Agosto ha rilasciato la versione 3.1.
Questa versione è stata dotata di nuove e interessanti funzionalità e servizi, tra cui due nuovi repository di pacchetti, aggiornamenti tramite interfaccia grafica (GUI), l’introduzione della tecnologia SPICE (Simple Protocol for Independent Computing Environments), Un plugin per utilizzare GlusterFS e  un significativo calo dei prezzi sul servizio di abbonamento mensile comunità da EUR 9,90 a EUR 4,16.
Nel dettaglio le nuove caratteristiche:

New Enterprise Repository
Vengono introdotti due nuovi repository di pacchetti “pve-enterprise” e “pve-no-subscription”.
Il repository di default è quello Enterprise che consente l’accesso sicuro ad aggiornamenti stabili, patch di sicurezza e bugfix ed è disponibili solo agli utenti che hanno effettuato una sottoscrizione.
Gli utenti che non hanno una sottoscrizione possono accedere al repository “pve-no-subscription” dove sono presenti pacchetti testati ma non così in profondità da essere raccomandato per server in ambienti di produzione.

Updates via GUI
Direttamente nell’interfaccia grafica vengono mostrati agli amministratori tutti gli aggiornamenti disponibili, le patch di sicurezza e i bug-fix,  con la possibilità di avere email di notifica, e la possibilità qiondi di installarli con pochi click.
L’aggiornamento anche tramite riga di comando (CLI) è stata mantenuta.

SPICE (Simple Protocol for Independent Computing Environments)
E stato introdotto il supporto al protocollo SPICE, una soluzione open source per l’interazione coi desktop virtuali composta da un front-end e un back-end che interagiscono tramite le VD-Interfaces.
E’ in sostanza una nuova gestione della console delle macchine virtuali, che ottimizza la CPU e la GPU, utilizzabile sia in LAN che WAN  con  tutto il traffico è completamente criptato, ed è integrato nel ambiente cluster di Proxmox Ve.
La console VNC rimane ancora disponibile di default.

GlusterFS storage plugin
Con questo nuovo plugin viene introdotto il supporto di GlusterFS , un file system open source distribuito e scalabile, la cui capacità può essere espansa in maniera dinamica tramite l’aggiunta di nuovi nodi. GlusterFS può arrivare a gestire fino a diversi peta byte, organizzando le diverse aree dati che lo compongono in blocchi accessibili su Infiniband o TCP/IP.
Questo plugin utilizza un punto di montaggio per la gestione dei volumi GlusterFS (create/delete/snapshot/rollback)  mentre l’accesso Qemu alle macchine virtuali avviene direttamente per ottenere migliori prestazioni.

Significant Price Drop for Community Subscription
Con la nuova release Proxmox diminuisce  la tariffazione per il servizio di sottoscrizione.
L’abbonamento entry-level permette l’accesso alla nuova Enterprise repository quindi l’accesso ad aggiornamenti stabili, alle security patch e ai bugfix migliorando così il servizio per gli utenti enterprise che possono così valersi di una soluzione sempre più stabile e sicura per ambienti di produzione, con supporto finalmente garantito beneficiando così di tutti i vantaggi del software open source.

Qui si trovano tutte le info sulla nuove versione 3.1 e tutti gli aggiornamenti introdotti.
Infine Proxmox VE 3.1 è rilasciato sotto licenza aGPL v3 ed è disponibile l’immagine ISO per il download  www.proxmox.com/downloads

IZ

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...