Proxmox Virtual Environment 3.2

Postato il Aggiornato il

proxmox-virtual-environment_3.2In marzo 2014 è stata rilasciata la versione 3.2 di Proxmox Ve, basata ora su Debian Wheezy 7.4, che comprende numerose novità e nuove funzionalità aggiuntive, come la console remota SPICE multi-monitor per macchine virtuali e container (con spiceterm), il sistema di storage distribuito Ceph e il supporto per Open vSwitch.
Inoltre è stato aggiornato QEMU alla versione 1.7, migliorato il backup in tempo reale, migliorato il supporto per VMware pvscsi e vmxnet3, aggiunto un nuovo plugin per storage ZFS, aggiunti ultimi driver NIC e correzioni di alcuni bug.
Vediamo nel dettaglio le principali novità:

Ceph Storage
Ceph è una piattaforma open source di storage distribuito, scalabile, performante e flessibile, utilizzata in molti sistemi di cloud computing. Un cluster Ceph può essere composto da centinaia di nodi e raggiungere così capacità dell’ordine dei petabytes, senza avere alcun single point of failure, il che lo rende perfetto per ambienti critici.
Solitamente è utilizzato su sistemi di storage esterni, ma con la versione 3.2, è possibile creare cluster direttamente sui nodi proxmox ve, perchè supporta RADOS Block Device (Ceph RBD), da utilizzare per i dischi delle macchine virtuali.
Il cluster Ceph è amministrabile via interfaccia web e la sua configurazione viene memorizzata e replicata su tutti gli host Proxmox (pmxcfs) che compongono il cluster.

info e video

Spice e spiceterm
Fin dalla versione 3.1, proxmox ve ha integrato Spice (Simple Protocol for Independent Computing Environments), e dalla versione 3.2 l’utente può scegliere se utilizzare Spice o Vnc per l’accesso alle console delle macchine virtuali, mentre tramite spiceterm, spice può essere utilizzato come console per l’accesso ai containers OpenVZ e alla shell dello stesso host proxmox ve.
E’ stato anche aggiunto il supporto multi-monitor e lato client occorre installare lo SPICE remote viewer disponibile per Linux, Windows, e per Android esiste un app chiamata aSPICE.
info e video

Open vSwitch
E’ uno stack per creare switch virtuali multilayer, al posto dei classici bridge virtuali, e può essere distribuito su diversi host fisici e si compone di strumenti lato user space e moduli del kernel con pieno supporto alle VLAN (standard 802.1q) e al tunnel GRE (Generic Routing Encapsulation) per connettere le VM anche tramite VPN (attraverso anche IPsec).

Elenco completo delle funzionalità della versione 3.2:

  • improved SPICE support
    • spiceterm: console for OpenVZ and host
    • add new console option to datacenter.cfg (java applet vs. spice)
    • add multi-monitor support
    • GUI: use split-button to easily select SPICE or VNC
    • more details on http://pve.proxmox.com/wiki/SPICE
  • update qemu to 1.7.0
    • add ‘pvscsi’ to the list of scsi controllers (emulate the VMware PVSCSI device)
    • add ‘lsi53c810’ to the list of scsi controllers (supported on some very old Windows NT versions)
    • add ‘vmxnet3’ to the list of available network card models (emulate VMware paravirtualized network card)
    • add drive option ‘discard’
    • add support for new qemu throttling burst max parameters
    • improved live backup
  • pve-kernel-2.6.32-27-pve: 2.6.32-121
    • update to vzkernel-2.6.32-042stab084.20.src.rpm
    • update e1000, igb, ixgbe, netxtreme2, megaraid_sas
    • include latest ARECA RAID drivers
    • update Broadcom bnx2/bnx2x drivers to 7.6.62
    • update aacraid to aacraid-1.2.1-30300.src.rpm
  • Ceph Server (Technology Preview)
  • added Open vSwitch support (Technology Preview)
  • Optional 3.10 Kernel (based on RHEL7 beta, currently without OpenVZ support, for testing only)
  • storage: new ZFS plugin (Technology Preview), see http://pve.proxmox.com/wiki/Storage:_ZFS
  • storage: remove nexenta plugin (ZFS plugin is faster)
  • updated GlusterFS to 3.4.2
  • ISO installer uses now always GPT partition table
    • added ‘gdisk’ to manage and view partitions via CLI
  • based on Debian Wheezy 7.4
  • countless bug fixes and package updates

what-s-new-in-proxmox-ve-3-2

Per aggiornare proxmox ve dalla versione 3.x alla 3.2 occorrono  i seguenti comandi:

aptgetupdate
aptgetdistupgrade
IZ

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...