Proxmox Virtual Environment 3.4

Postato il Aggiornato il

proxmox 3.4Il 19 Febbraio 2015 Proxmox Server Solutions GmbH ha rilasciato la versione 3.4 della potente piattaforma  open source di virtualizzazione Proxmox Virtual Environment.
Le novità principali di questa versione, basata su Debian GNU/Linux 7.8 (Wheezy), sono l’introduzione del file system ZFS nativo, con le relative configurazioni RAID, un plug-in per aggiungere storage zfs, l’hotplug dell’hardware virtuale e NUMA support (non-uniform memory access).
Inoltre sono state aggiunte molte features alla GUI di proxmox ve, come richiesto da molti utenti, come la possibilità di start/stop di tutte le vm, di poter migrare tutte le vm e la possibilità di disconnettere solo le schede di rete.

Vediamo nel dettaglio le principali novità:

ZFS (OpenZFS):

E’ un file system open source ed anche logical volume manager che consente ampie capacità di storage.
Con il  nuovo installer di Proxmox VE 3.4, gli utenti possono ora scegliere, durante l’installazione, il tipo di root file system ext3, ext4 o ZFS, e possono essere selezionati tutti i livelli di ZFS raid , tra cui RAID-0, 1, o 10 o come pure tutti i livelli raidz (z-1, z-2, Z3).

proxmox-ve-zfs

ZFS su Proxmox VE può essere utilizzato quindi sia come fs della directory locale, supportando tutti i tipi di fs (invece di ext3 o ext4) o come zvol block-storage, supportando immagini KVM in formato RAW con il nuovo plug-in di archiviazione ZFS.
L’utilizzo di
ZFS permette setup avanzati per lo storage locale come gli live snapshot e rollback, ma rende anche più efficienti e  performanti operazioni come le clonazioni e i deploy dei template delle macchine virtuali.
Il ZFS  plugin si integra con i plugins di storage già esistenti come Ceph o ZFS per iSCSI, GlusterFS, NFS, iSCSI e altri.
Inoltre utilizzando ZFS è possibile ottenere funzionalità di livello enterprise sia con hardware a basso budget, sia con sistemi ad alte prestazioni sfruttando il caching SSD ed infine ZFS può sostituire costose schede RAID hardware perchè riduce by design sia il carico di CPU sia il carico di memoria.

Hot plugging feature

La nuova funzionalità di hot plugin consente di aggiungere o sostituire hardware virtuale come dischi rigidi, schede di rete o dispositivi USB sulle macchine virtuali in esecuzione (a caldo).
Se la modifica a caldo non è possibile, viene segnalato come “pending changes” (in rosso), e le modifiche saranno applicate al riavvio della macchina virtuale.

Elenco completo delle funzionalità della versione 3.4:

  • add ZFS support
    • installer supports all ZFS RAID levels.
  • pve-manager (GUI) updates
    • openvz: implement suspend/resume
    • qemu GUI: support new pending changes API
    • new ‘disconnect’ button on the network edit panel
    • vzdump: new option –stop to abort running backup job
    • add NUMA option to processor form
    • add GUI for local ZFS storage
    • add startall/stopall/migrateall menu buttons
    • add multiqueues field to NIC form
  • update to qemu 2.1.3
  • qemu-server updates
    • shutdown by Qemu Guest Agent if the agent flag is set
    • snapshot_create: call fsfreeze if agent flag is set
    • vzdump: use qga freeze in vzdump in snapshot mode
    • add custom NUMA topology support
    • serial: allow to pass arbitrary device names
    • add link_down flag to network config
    • support additional e1000 variants for VM machines
    • enable hotplug by default
    • hotplug config: allow to enable specific features
    • include memory hotplug patch (experimental)
  • improved hotplug support
  • based on Debian Wheezy 7.8
  • kernel updates

Per aggiornare proxmox ve dalla versione 3.x alla 3.4 consultare la seguente pagina ( prima di aggiornare un host spegnere o migrare tutte le vm/containers).
Ecco un video che descrive le novità della versione 3.4:

IZ

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...