Virtual Machine Manager su UBUNTU/DEBIAN

Postato il

Virtual Machine Manager (virt-manager), è un’applicazione desktop, presente per le principali distribuzioni Linux, per la gestione delle macchine virtuali tramite libvirt.
Virt-manager è stato sviluppato da RedHat, rilasciato sotto licenza GNU GPL v3+, ed  offre un’ interfaccia grafica semplice, ma efficace, per la gestione delle macchine virtuali in particolare le KVM (Kernel-based Virtual Machine) ma gestisce anche le tipologie Xen e LXC (Linux Container).
Se non si vuole utilizzare prodotti come VirtualBox o Vmware, KVM è presente nativamente nel kernel linux  (modulo kvm.ko) sin dalla versione 2.6.20, e permette di sfruttare le tecnologie Intel VT-x e AMD-V, ovvero le funzionalità di virtualizzazione presenti nella stragrande maggioranza dei processori di ultime generazioni.
VMM ha la possibilità di consultare in tempo reale le performance e le risorse di ogni singola macchina virtuale, include un client VNC e Spice come console grafica per le vm e dispone di semplici wizard che permettono di creare molto velocemente qualunque macchina virtuale.
Per verificare la disponibilità delle estensioni per la virtualizzazione sul proprio sistema si può digitare il seguente comando:

egrep -c ‘(vmx|svm)’ /proc/cpuinfo

Se il risultato è diverso da zero il sistema supporta KVM, in caso contrario, se la cpu è a 64 bit, è possibile abilitare il supporto alla virtualizzazione dal Bios.
Nell’esempio il risultato è 2 quindi kvm è supportato:

Screenshot from 2015-03-13 20:46:03

Possiamo quindi procedere con l’installazione di KVM e VMM:

sudo apt-get install qemu-kvm libvirt-bin bridge-utils virt-manager

Saranno installati i pacchetti e le dipendenze di:

  • virtinst
  • virt-manager
  • kvm
  • python-libvirt
  • libvirt-bin
  • qemu
  • virt-viewer
  • bridge-utils

Al termine dell’installazione riavviare il computer e avviare VMM dal menù Applicazioni, in questo caso su macchina Debian:

Screenshot-3
La console si collega al sistema locale qemu ma è possibile gestire connessioni a macchine remote via SSH tramite il tasto “Add Connection”:

Screenshot-4

Infine cliccando sul pulsante “Crea nuova macchina virtuale” è possibile creare qualsiasi macchina virtuale linux, windows o unix like.

Screenshot from 2015-03-15 18:01:02

Se si riscontrano problemi di avvio della Virtual Machine Manager ricevendo un errore di accesso negato a virtlib, è dovuto alla mancanza di autorizzazione all’esecuzione dell’utente corrente, quindi basta aggiungere l’utente al gruppo root e riavviare il pc.

Nell’esempio che segue è stata creata una macchina virtuale per testare la preview windows 10 con console VNC.
In modo semplice e rapido possiamo accedere a tutte le informazioni relative alla virtual machine selezionata, per modificarle o semplicemente per visualizzarle in tutte le sue componenti e hardware virtuale.

Screenshot from 2015-04-19 15:58:27

Una volta configurati i requisiti hardware e assegnata l’immagine iso per l’installazione, la macchina è stata avviata e installata:

Screenshot from 2015-04-19 15:59:05

Ecco win10 su macchina KVM:

Screenshot-6

Monitoraggio in tempo reale:

Screenshot-2

Ecco invece una macchina Ubuntu 14 con console Spice:

Screenshot-ubuntu-mate Virtual Machine

Entrambe le macchine in esecuzione:

Screenshot-7

L’utilizzo di questa soluzione di virtualizzazione potrebbe sembrare non essere così semplice come VirtualBox o VMWare, ma questi ultimi non sono altrettanto flessibili e non hanno la stessa velocità di esecuzione  come con  la combinazione di  virt-manager con macchine vurtuali sia QEMU che KVM.

IZ

5 pensieri riguardo “Virtual Machine Manager su UBUNTU/DEBIAN

    Vincenzo ha detto:
    05/05/2015 alle 15:34

    Grande Ivan, guida semplice e funzionale, una domanda, anzi 2 , potresti aggiungere anche la configurazione del bridge ethernet ed eventualmente specificare come configurare la Virtual machine in modalità spice che dicono essere più reattiva dal lato grafico.
    Ti ringrazio e complimenti ancora

      Ivan ha risposto:
      05/05/2015 alle 16:08

      Ciao Vincenzo,
      questo video illustra come creare un bridge con virtual manager.

      La console spice può essere semplicemente selezionata durante il wizard della creazione di una vm😉

      IZ

        Vincenzo ha detto:
        05/05/2015 alle 17:40

        Grazie 1000 Ivan

          Ivan ha risposto:
          11/06/2015 alle 10:21

          🙂😉

    Gnome Boxes | Ivan Zini ha detto:
    25/05/2015 alle 12:37

    […] precedente post è stato visto come gestire macchine virtuali tramite il Virtual Machine Manager come alternativa a […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...