vcsa

vCenter Server 5 Virtual Appliance (vCSA) Linux Based – configuration 3a parte

Postato il Aggiornato il

Segue dalla parte seconda

Menù Network

In questo menu si configura chiaramente tutta la parte di network:

tab “Status”:

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

vCenter Server 5 Virtual Appliance (vCSA) Linux Based – configuration 2a parte

Postato il Aggiornato il

Segue dalla parte prima

Vediamo le altre opzioni di configurazione del vCSA:
Nel menù vCenter Server:
Nel tab “Settings” possiamo dimensionare la size dell’inventory di host e vm (Small-Medium-Large) e configurare le porte dei vari servizi:

Leggi il seguito di questo post »

vCenter Server 5 Virtual Appliance (vCSA) Linux Based – configuration 1a parte

Postato il Aggiornato il

Dopo il deploy della virtual appliance del vCSA avviamo la vm:

Leggi il seguito di questo post »

vCenter Server 5 Virtual Appliance (vCSA) Linux Based – deploy

Postato il Aggiornato il

Collegarsi all’host esxi, sul quale si desidera fare il deploy della virtual appliance, tramite il vSphere client.
Dal menu file–>Deploy OVF Template:

Tramite il wizard selezionare il path dove avete salvato il file ovf e vmdk del vCSA:

Leggi il seguito di questo post »

vCenter Server 5 Virtual Appliance (vCSA) Linux Based – overview

Postato il Aggiornato il

Ne avevo parlato in questo post nel 2009 e finalmente, con l’uscita di vSphere 5, vmware ha realizzato una virtual appliance del vCenter Server basata non su windows, ma su linux e precisamente la Suse Linux Enterpise server 11.
E’ a tutti gli effetti un’alternativa alla versione installabile del vCenter su windows, già preconfigurata e ottimizzata in un’appliance virtuale.
Questa appliance può funzionare su esx-esxi 4.x o superiori ed è fornito in formato OVF quindi l’implementazione del pacchetto avviene utilizzando il vSphere client attraverso il wizard Deploy OVF Template.

Leggi il seguito di questo post »